Decreto Cura Italia: il Governo stanzia 25 miliardi con un D.L. per far fronte alla crisi, basteranno?

“CURA ITALIA”: Il Consiglio dei Ministri, nei giorni scorsi, ha innalzato a 25 miliardi lo stanziamento per far fronte alla situazione straordinaria che sta vivendo il Paese. Il decreto denominato “CURA ITALIA” prevede interventi in materia di giustizia, fisco, ammortizzatori sociali, professionisti e lavoratori, PMI e imprese, made in Italy, università ed enti locali. In Leggi di piùDecreto Cura Italia: il Governo stanzia 25 miliardi con un D.L. per far fronte alla crisi, basteranno?[…]

Inquinamento: può un’idea populista salvare il pianeta?

Negli ultimi anni l’incidenza delle catastrofi naturali, indissolubilmente correlate ai mutamenti climatici, è aumentata esponenzialmente, sia in termini di frequenza nonché di potenza sia, conseguentemente, in termini di costi addebitati, come gravoso contraccolpo, alle nazioni. Queste ultime si ritrovano costrette, per l’appunto, a sostenere tali oneri, nell’intento di restituire uno status di normalità alle popolazioni Leggi di piùInquinamento: può un’idea populista salvare il pianeta?[…]

Il punto di non ritorno

  “ Il clima cambia. Il clima è sempre cambiato. Come vi reagiamo è una questione di cultura.” (Wolfagang Behringer).   Era il 1997 e sulle note di “Karma police” dei Radiohead, Clinton iniziava il suo secondo mandato come presidente degli Stati Uniti mentre si annunciava il successo della prima clonazione di un mammifero da Leggi di piùIl punto di non ritorno[…]

L’Unione Europea contro la plastica monouso

Nel nord del Pacifico esiste un’isola delle dimensioni della Francia (circa 700.000 km), si chiama Pacific Trash Vortex ed è un’enorme accumulo di spazzatura galleggiante, costituita per lo più da materiale plastico. Secondo un rapporto della Ellen MacArthur Foundation, in collaborazione con il World Economic Forum, se non facciamo qualcosa entro il 2050 nel mare Leggi di piùL’Unione Europea contro la plastica monouso[…]

Rivoluzione ecologica: a che punto siamo

Troppo spesso si perde di vista il fatto che la politica ambientale debba essere una priorità per chi governa. Eppure, la strategia per uscire dalla crisi climatica, ambientale, economica e occupazionale potrebbe avere un solo nome: economia verde. Una volta, l’inquinamento e il degrado ambientale apparivano il prezzo da pagare per avere una crescita economica Leggi di piùRivoluzione ecologica: a che punto siamo[…]

La necessità di informarsi sui marchi di qualità: eccellenze della produzione italiana

L’ortofrutta è da sempre uno dei settori più fiorenti del panorama nazionale. Il CSO Italy (Centro Servizi Ortofrutticoli) si occupa di monitorare costantemente l’andamento dei consumi, il cambiamento degli stili alimentari e le nuove tendenze dei mercati. “Non basta più solamente fare sistema, oggi” afferma Paolo Bruni, numero uno del CSO, bensì occorre prestare particolare Leggi di piùLa necessità di informarsi sui marchi di qualità: eccellenze della produzione italiana[…]

La Cina non vuole più riciclare le nostre plastiche, caos in Europa

Ormai dagli anni ’80, le politiche europee in materia di protezione dell’ambiente e delle risorse naturali hanno assunto un’importanza sempre maggiore; ciò è dovuto al fatto che le minacce di danno ambientale e di esaurimento delle risorse sono lungi dall’essere sotto controllo. Di conseguenza è stata fortemente potenziata la gamma di misure disponibili per la Leggi di piùLa Cina non vuole più riciclare le nostre plastiche, caos in Europa[…]

Insetti commestibili: la nuova sfida alimentare

La crescente popolazione mondiale, unita ad una domanda di cibo in rapida crescita, sta esercitando un’enorme pressione sui sistemi alimentari regionali, nazionali e globali. Per nutrire il mondo, è fondamentale la diversificazione delle fonti alimentari per il consumo umano e animale, in particolare delle proteine. Solo nei paesi in via di sviluppo il consumo di carne Leggi di piùInsetti commestibili: la nuova sfida alimentare[…]